COVID-19: Contributi a fondo perduto alle imprese per finanziare la Fase 2

Il Consorzio Nazionale LAVORITALIA, in collaborazione col Governo Italiano (Prot. PCM-DPC 11944 del 9 marzo 2020), ha stanziato 100 milioni di euro di risorse del Fondo Finanziario Speciale per finanziare le attività produttive datoriali a FONDO PERDUTO, immediatamente disponibili senza nessuna istruttoria e liquidabili direttamente in conto gestione dal mese successivo alla domanda.

Chi può beneficiare del contributo a fondo perduto? Tutte le tipologie di imprese con dipendenti.

Come si può accedere alle risorse? Queste risorse pubbliche sono stanziate a fondo perduto per salvaguardare i livelli occupazionali incentivando e finanziando la ripresa produttiva dalla Fase 2; a garanzia del rispetto delle norme sul lavoro per accedere al contributo è necessario esternalizzare le risorse umane operative all’agenzia tecnica delegata che gestirà direttamente le posizioni lavorative.

A quanto ammonta il contributo fruibile? 500 euro mensili per ogni lavoratore full-time impiegato (40 ore settimanali); per i lavoratori part-time il contributo viene erogato in misura proporzionale.

Come e quando viene erogato il contributo? Il contributo viene accreditato direttamente sul conto del costo lavoro da corrispondere all’agenzia tecnica delegata con cadenza mensile.

Ci sono vincoli particolari? Il contributo è concesso sino a esaurimento risorse in ordine di evasione domande, il presente programma di esternalizzazione agevolata deve avere comunque durata minima di sei mesi.

 

     Per informazioni e domande di contributo chiamare il numero verde 800.12.97.97

o compilare direttamente l’apposito form QUI